16 giugno 2012

Subito Occorre Soccorso


« Sia f(x) una funzione continua nell'intervallo chiuso e limitato [a;b], tale funzione assumerà nel dato intervallo valori di Massimo assoluto e di minimo assoluto »
( tratto da - libro scritto da gente che non c'ha/c'aveva 'na vita )

Sono sotto esami, voglio morire, questa è la mia mappa concettuale. Non so quando tornerò, se tornerò, visto che l'Omo lavora tutto il giorno fino alle sette e io non avrò nemmeno i miei dieci sacri (famo sessanta) minuti di pomiciata giornalieri. Sto anche aspettando una mestruazione che avrebbe vaghissssssime possibilità di non venire (anche se non penso, considerato l'aumento spropositato del mio petto in questi giorni e i miei piantarelli random ogni cinque/sei ore), quindi potete immaginare un po' voi. Voglio morire, come l'araba fenice, e rinascere dopo la maturità. Mi sto impaccando di video stupidi su gente che scappa dall'orale con l'aiuto di palle di fumo. Eppure non dovrei avere paura, cheddiamine, sono stata ammessa con la media dell'otto e mezzo, vaffallovo. Ma Dante Alighieri, dico io, non si potrebbe studiare al contrario? Dal Paradiso all'Inferno, così almeno non mi devo studiare tutto il canto di San Francesco del cavolo (il canto, non il Santo) (tiè, c'è pure la rima) ché quel giorno ero assente e non ho preso appunti e sto andando nel panico e.. uffa. Che poi quella gran bagascia di matematica, che mi ha odiata dal primo momento in cui ha incrociato il mio sguardo, ha deciso di mettermi otto; dovrebbe essere una cosa bella, no? INVECE NO! Perché matematica è esterna, e quindi io mi devo fare il sedere doppio per far capire alla commissione che l'otto con Zia Patty me lo sono sudato (visto che il resto della classe ha una sfilza di sei politici). E rimandare ogni giorno al giorno dopo non è una grande idea: però mi sto facendo un'inusuale cultura sulla mafia russa - è più interessante della definizione del teorema di Weierstrass, poco ma sicuro.

20 commenti:

  1. So che sono di parte, ma il vecchio Weierstrass non era poi così pirla, fidati di me.
    la cosa migliore è essere CALMI durante la maturità, niente ansia o ti sputtani tutto. Le cose le sai, fidati della zia Optical :3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma io sono fin troppo calma, è che mo' mi sono pure venute e ho l'improvviso bisogno di iastimare in qualche lingua morta.

      Elimina
    2. anche voi dite iastemmare? *_*

      Elimina
  2. Oddio quante preoccupazioni inutili! Io la maturità l'ho presa sul ridere e son passata tranquilla. E matematica l'ho data in bianco. :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì ma io voglio il cento. :D

      Elimina
    2. Anche io matematica la lasciai in bianco, grande Ophelia! :)
      Comunque il 100 non era tra i miei obiettivi.
      Dai figliuola, faccio il tifo per te.

      Elimina
    3. Se Emix fa il tifo per me, sto in pace con il mondo.

      Elimina
  3. non ti stressare figliuola che se no poi è peggio! e mantieni la calma all'orale, che sei brava e hai studiato e tutto. e prendi sto cento cazzo, prendilo anche per me a cui lo hanno abortito con un 97 e un'ulcera estiva!

    RispondiElimina
  4. anche io ero iperpreoccupata, ma il mio era un liceo pezzotto, era l'ultimo anno della commissione interna e piangevo tutti i giorni, l'unica soddisfazione fu il mio 10 in inglese, l'unico in tutta la carriera della mia prof. Se ci aggiungiamo che ero l'ultima dell'ultimo giorno degli esami (avevamo pure vinto i mondiali tiè ed erano tutti felici) ero in uno stress perenne, mi presentai a scuola alle 7 (la scuola apriva alle otto) feci pietà al custode e mi fece entrare, ho fatto l'esame alle 3 del pomeriggio ma ho potuto fare la sborona che la scema di filosofia mi disse: "Visto che hai preso il voto più alto della scuola nella tua materia preferita, vai comincia con quella!" e poi siamo andati a finire che ho parlato di tutta la tesina in inglese ._. fino a che la pazza di latino non mi ha interrotto. Bei ricordi, ma quell'ansia non la augurerei a nessuno

    RispondiElimina
  5. Che poi tutto sommato le derivate hanno quasi senso.

    Ricordo ancora il giorno della maturità, 6 ore di tempo e io dopo 3 ero fuori:

    Prof: ma riguardalo, hai altre 3 ore!
    Io: ma tanto è fatto bene, devo andare a correre e poi ho da vedere l'Italia (anno in cui imprevedibilmente vinse il mondiale), non posso mica perdere tempo!

    L'ansia da compito in classe non ha mai fatto per me.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai fatto la maturità NELL'OTTANTADUEEE??

      Elimina
  6. Cara, qualora avrai intenzione di prendere una facoltà scientifica all'uni, sappi che il primo esame di matematica lo supererai al volo, grazie(anche) al chiurlo che ti sei fatta al liceo...dai dai, guarda lontano!! :))

    RispondiElimina
  7. In bocca al lupo per la maturità! E anche per il ciclo! Spero sia solo stress... La mia maturità è stata farlocca. Era il lontano 2002, commisione interna, hanno messo i decimali in centesimi... Et voilà! Manco Silvan è così bravo.

    RispondiElimina
  8. Risposte
    1. Brava clo, diglielo a questa snob!

      Elimina
    2. si fa attendere! si crede una diva del cinema!

      che Idea! ma quale Idea? non vedi che lei non ci sta!
      che Idea! ma quale Idea! lei ti farà girare bla bla bla

      *va a sotterrarsi*

      Elimina

Verba volant, scripta purem.